Abbraccia il meglio di te stesso

Note da Neale

Cari amici miei…

La maggior parte delle persone non riesce a vedersi. Sono una cosa, e vedono se stessi come qualcos’altro. Si comportano in un modo, e giurano di non comportarsi per niente così. Il loro comportamento dev’essere continuamente sottolineato prima che si degnino almeno di guardarlo, men che meno di accettarlo.

Alcune persone non ci crederebbero neanche se si mostrasse loro un video di loro stessi. Direbbero che hai fatto un montaggio, o lo hai truccato o che, beh, forse l’hai preso in un brutto momento, ma che è ingiusto e non è come sono realmente.

È l’ironia della condizione umana che la maggioranza delle persone neghi il peggio di sé e che la maggioranza delle persone neghi il meglio di sé .

Tuttavia se loro abbracciassero il meglio di sé, lo rivendicassero e lo chiamassero reale, il “peggio” di loro stessi se ne andrebbe ben presto e sparirebbe. Questa è l’Esperienza Sacra: abbracciare e rivendicare il meglio di sé.

Naturalmente, in realtà non esiste “meglio” o “peggio”. Questi sono giudizi che danno gli essere umani, che non hanno niente a che fare con la Realtà Ultima. Ma ESISTONO molti modi per manifestarsi nel mondo fisico, e puoi scegliere quale modo parla più chiaramente di Chi Scegli Di Essere e Di Chi Sei Realmente.

Credi di essere un messaggero?

Lo sei. Stai portando un messaggio ALLA vita, DELLA vita, attraverso il processo della Vita Stessa. Lo stai facendo in ogni momento. Tu sei un messaggero e un creatore.

Il Momento Sacro è quando lo capisci. L’Esperienza Sacra è quando lo diventi.

Naturalmente, una parte fondamentale della tua esperienza del tuo Sé è la tua esperienza di te stesso mentre ti relazioni alla cosa che chiami Dio. Ad un certo punto lungo il tragitto della tua vita devi prendere delle decisioni piuttosto importanti.

Devi decidere, per te stesso… Esiste un “Dio”? Se così fosse, Chi o Cosa è questa cosa che chiami Il Divino? Qual è il suo scopo? Cosa vuole, di che cosa ha bisogno, o che cosa esige? Qual è la tua vera relazione con Esso?

Continuamo a riflettere su ciò mentre la nostra esplorazione dell’Esperienza Sacra prosegue in questo spazio la settimana prossima.

Abbracci e Amore, Neale

P.S.: i pensieri qui sopra sono tratti da The Holy Experience, un libro completo (in inglese) che potete scaricare gratis da www.nealedonaldwalsch.com. Cliccate semplicemente sull’icona Free Resources (risorse gratuite).

Domanda & Risposta: Dio conosce i tuoi veri desideri

Caro Neale… sto leggendo Felice più di Dio (in uscita in italiano nei prossimi mesi – n.d.t.), che è assolutamente fantastico, e mi sono bloccato su un punto che sto cercando di riconciliare. Mi confonde, ma per me è una cosa importante da capire.

Se la risposta di Dio ad ogni richiesta/desiderio è “SI”… e SE, secondo la Legge degli Opposti, ci appare come prima cosa l’esatto opposto di ciò che stiamo creando… quindi SE uno sta desiderando ricchezza, ma accidentalmente sta trasmettendo pensieri di mancanza/non-abbondanza/carenza, allora, visto che l’universo gli manderà mancanza/non-abbondanza/carenza, secondo la Legge degli Opposti nella sua vita non apparirà forse per prima la ricchezza, per fornirgli un campo contestuale di mancanza/non-abbondanza/carenza di ricchezza?

Vorrei tanto il tuo aiuto su questo argomento! Grazie davvero. Con affetto, Larry.

Neale risponde

Hey, Larry, bella riflessione! Ma credo tu sia impreciso… L’Universo sa sempre cosa vuoi davvero. Puoi essere “accidentale” quanto vuoi, ma Dio conosce sempre i tuoi veri desideri… perciò, tu creerai sempre un Campo Contestuale all’interno del quale farne esperienza.

Per dirla in altri termini, i Campi Contestuali vengono creati dai profondi desideri interiori, non da semplici sbagli in superficie o errori nel pensare.

Quando sai come lavorare con la Legge degli Opposti, tuttavia, puoi farlo consciamente anziché inconsciamente, creando ed usando attivamente un Campo Contestuale invece che capitarci a casaccio sul percorso verso i tuoi desideri.

Abbracci e Amore,

Neale

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.