Lettere a Neale

Il Mio Amato Gatto si Ricorderà di Me Quando Morirò?

Caro Neale… Ho avuto la depressione per tutta la vita. Ora devo fare una cosa inconcepibile per il mio gatto. Addormentarlo per sempre. Si ricorderà di me quando ci incontreremo di nuovo? Sto anche prendendo in considerazione il suicidio perché non voglio restare senza di lui.

Neale Risponde

Cara Amica… Commettere suicidio perché non vuoi restare senza il tuo gatto è l’ultima cosa che lo spirito che è il tuo gatto vorrebbe che tu facessi. E’ l’ultima cosa che lo spirito che è la VITA vorrebbe che tu facessi. La tua vita fisica è un dono, destinato ad essere usato per il meraviglioso scopo di sperimentare la più splendida verità spirituale su te stessa — che è la tua divinità. ACCANTO A DIO ci dice che commettere suicidio non fa nulla per risolvere i nostri attuali problemi terreni, perché la prima cosa che facciamo quando arriviamo “dall’altra parte” è decidere di tornare ancora una volta nella vita fisica, affrontando la stessa serie di circostanze e condizioni che ci hanno portati a commettere suicidio.

Lo scopo della vita è di usare queste circostanze e condizioni, non di evitarle. Ci sono delle cure per la depressione — rimedi sia fisici che spirituali che possono essere molto utili nella tua vita. Ti esorto a trarne vantaggio. Se desiderassi più conoscenza sul suicidio — e, peraltro, sulle ragioni di tutta la vita — potresti voler leggere ACCANTO A DIO. E’ un libro davvero straordinario.

La mia risposta alla tua domanda specifica è che si, credo che il tuo gatto, ed ogni cosa vivente che ci abbia amati, si ricorderà di noi quando ci incontreremo di nuovo. Ti invio amore ed incoraggiamento.

Grazie per avermi scritto,

Neale

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.