Lettere a Neale

Caro Neale… Non so perché ho bisogno di farti domande se le risposte sono già tutte dentro di noi. Ho vissuto una vita da canaglia e da vittima. Per favore non cancellare questa email, ho bisogno d’aiuto!

Ho bisogno di sapere come poter andare alla radice dei pensieri. So che devo leggere e rileggere un sacco di volte la Trilogia di CcD. Sono cresciuta in una famiglia di alcolisti e sono diventata alcolista a mia volta. Però non bevo da 12 anni e ne sono contenta.

Ho sempre sentito la presenza di Dio e so che Dio è sempre con me, ad ogni respiro che faccio. 21 anni fa ero sposata con un poliziotto, e per tanto tempo mi sono portata dentro la vergogna e il senso di colpa per gli atti che commettevamo. Venne ucciso dal suo migliore amico nel 1986. La notizia restò in prima pagina a lungo sui giornali locali. Ero solita andare con lui a commettere atti criminali che facevano del male ad un sacco di persone. Lo chiamavamo ripulire la terra dai criminali. A me sembrava l’inferno sulla terra.

Mi sono portata dentro tutti i tipi di rabbia che faccio fatica a lasciare andare. Devo lasciarne andare parecchi che mi hanno perseguitata. In questo periodo sono in terapia, e questa donna mi ha lasciato portare il tuo libro all’interno della terapia. Questo libro mi ha cambiato la vita!!! Ho bisogno di termini semplici… Continuo a leggere il tuo libro e continuo a ritornare sui pensieri Limitanti.

So che c’è un collegamento che mi libererà da tanta rabbia e vergogna, ma non riesco a metterci le mani sopra. Puoi aiutarmi in termini semplicissimi a capire appieno il processo del pensiero Limitante? Scelgo di sperimentare la pace possibilmente nella quotidianità. Siamo tutti uno e lo so da tempo, ma non ho mai ascoltato il mio stomaco quando era annodato. Scelgo di avere una più profonda connessione con Dio e scelgo la vita!! Tu sei di gran lunga una benedizione per me!! Puoi aiutarmi? Puoi darmi qualche intuizione? Grazie mille. Sinceramente, L.P.

Neale risponde

Ciao, L.P. — Innanzitutto, noterai che ho eliminato dalla tua domanda informazioni che potrebbero identificare te o la zona dove vivi. Non c’è bisogno di aggiungere la luce del pubblico esame al tuo piatto già pieno. Secondo: il mio consiglio sarebbe di non sprecare tempo nel cercare di “andare alla radice dei pensieri”. E’ ciò che psichiatri e psicologi cercano di far fare alla gente, e a volte è utile, ma non è il metodo CcD di ciò che io chiamo Utilità di Intervento da una Prospettiva Spirituale.

CcD dice che i Pensieri Promotori non possono essere mai cambiati, poiché si formano prestissimo nella vita. (A volte anche prima di questa vita!). Ma POSSONO essere dis-abilitati. Cioè, c’è un pulsante “disabilita” su questo meccanismo che chiamiamo vita, che ci permette di “bypassare” i nostri Pensieri Promotori. Ecco il meccanismo: PENSA UN NUOVO PENSIERO.

Non c’è un pulsante “cancella” su questo computer, ma c’è un pulsante “aggiungi nuovi dati”. Questo ci permette di alterare i dati. Non di cancellarli, ma di alterarli. Ed ora il grande segreto: Non hai bisogno di conoscere il perché di un Pensiero Promotore, o da dove viene, per alterarlo. Fammi spiegare un po’, usando un esempio.

Quando ero bambino ho sviluppato il Pensiero Promotore che le masse d’acqua sono pericolose. Anche le piscine. Il risultato fu che non riuscivo a godermi nemmeno la mia piscinetta dietro casa. Sembrava non potessi far nulla per cancellare questo Pensiero Promotore — e scoprire da dove provenisse o in che modo lo avessi acquisito non mi aiutava di una virgola. Era ancora lì.

Ciò che MI aiutò fu quando iniziai ad aggiungere dati al pensiero iniziale. Si, le masse d’acqua sono pericolose. Ma non TUTTE le masse d’acqua, e non QUESTA massa d’acqua che chiamo piscina sul retro. E posso passare dei momenti divertenti sguazzando nell’acqua della mia piscina per un buon numero di ragioni: E’ poco profonda; mi assicuro sempre che ci sia in giro un buon nuotatore quando entro; tutti sanno che non sono un buon nuotatore quindi tutti mi tengono d’occhio; ecc., ecc.

Il mio consiglio per te: vedi quali sono i NUOVI pensieri che vorresti avere su te stessa e sulla vita e su ciò che cerchi e su ciò che scegli di creare in futuro. Inoltre, metti per iscritto qualche nuovo pensiero su Dio e sul Senso di Colpa e sul Bene e sul Male e su tutto il resto. Voglio raccomandarti di precipitarti — non camminare, non trotterellare ma CORRI — nella più vicina libreria, o cercalo online, e ordinare una copia di Felici più di Dio, uno dei libri nella cosmologia CcD. Ti darà veri e potenti strumenti con i quali costruire l’esperienza quotidiana — e la vita — che hai scelto. Ti auguro ogni bene.

Con amore,
Neale