Scruta profondamente nell’oscurità

In questo giorno della tua vita credo che Dio voglia che tu sappia…

…che nella notte di tutte le creature il saggio si risveglia alla luce. Ciò che il mondo chiama giorno, per il saggio è la notte dell’ignoranza.

Lo dice la Bhagavad Gita, ed è vero. Questo passaggio significa che quando tutte le creature vivono nell’illusione delle tenebre, il saggio vede le cose così come realmente sono, e si risveglia a questa visione, lodando la perfezione.

Al contrario, ciò che il mondo chiama “giorno” (o “luminoso” o “reale”) è un’illusione – la “notte dell’ignoranza” – per la persona saggia che vede quanto siano davvero inutili e senza valore le cose scintillanti della vita che la maggior parte della gente cerca.

Scruta profondamente nell’oscurità, quindi, e vedrai la luce. E allontanati dalla luminosità di quello che gli altri chiamano “giorno”, poiché confondono la luminosità con il bene.

Con amore,
Neale