NDW: Saggezza per il finesettimana

Sei un “taccagno spirituale”?

Note da Neale

Miei cari amici…

In questo spazio ci siamo imbarcati in un’esplorazione dell’Esperienza Sacra che dura un anno. Spero e ho fiducia che stiate godendola tanto quanto me.

L’Esperienza Sacra è come qualsiasi altra forma di ricchezza. Non puoi avere l’esperienza in modo totale fino a che la condividi con gli altri. A che cosa serve ereditare un millione di dollari se non ne spendi neanche un centesimo?

Come il personaggio del fumetto di Walt Disney, Zio Paperone, che rimane a sbavare davanti al suo mucchio d’oro, troverai che non c’è molta gioia nell’attaccarsi ad esso. Tuttavia se ne prendi una manciata e la dai ad altri – vai a fare “spese folli” – ad un tratto lo sai a livello d’esperienza cosa significa avere tutti quei soldi.

Allo stesso modo, se trattieni l’Esperienza Sacra tutta per te, scoprirai dopo un breve periodo che ne stai avendo solo la parte più piccola. Tuttavia se ne prendi una manciata e la dai ad altri – vai a fare “spese spirituali folli” – ad un tratto lo sai a livello d’esperienza cosa significa avere l’Esperienza Sacra.

Esiste un’istruzione meravigliosa nel materiale di Conversazioni con Dio che dice, “Ciò che desideri avere come esperienza dentro di te, fai in modo che un altro l’abbia come esperienza.” CcD dice anche, “Ciò che fluisce attraverso te si attacca a te.”

L’atto stesso di far fluire l’Esperienza Sacra verso gli altri fa in modo che quell’esperienza si attacchi a te, e se hai mai dubitato del fatto che stavi avendo l’Esperienza Sacra, condividerla con gli altri toglie questo dubbio assolutamente.

Il modo più facile per condividerla…

L’Esperienza Sacra è l’esperienza di sapere Chi Sei Davvero. E’ l’esperienza effettiva (al contrario del “sapere” intellettuale) che tu sei ogni altra persona e cosa. È l’esperienza che niente è separato da te. Neanche Dio.

Specialmente non Dio.

Come condividere questa esperienza? Il modo più facile che posso pensare per fare in modo che tu sappia di non essere separato da qualsiasi altra persona è di fare in modo che tutti gli altri sappiano di non essere separati da te.

Questo è il motivo per cui il condividere l’Esperienza Sacra funziona.

E il modo più facile perchè gli altri sappiano di non essere separati da te è di comportarti in quel modo.

Questo significa che forse dovrai cambiare tutto il tuo fondamento dell’essere. Forse dovrai cambiare tutto il modo in cui ti relazioni con gli altri. Puoi iniziare con i sentimenti.

E noi inizieremo proprio da la settimana prossima!

Abbracci e amore, Neale

P.S.: i pensieri qui sopra sono tratti da The Holy Experience, un libro completo (in inglese) che potete scaricare gratis da www.nealedonaldwalsch.com. Cliccate semplicemente sull’icona Free Resources (risorse gratuite).

Domanda & Risposta

Lettera: Come possiamo ‘sentire’ Dio?

Caro Neale… come faccio a sentire Dio in modo da poter scrivere un libro come hai fatto tu? Joan

Neale risponde

Mia cara Joan… ci sono moltissimi modi per avere la tua personale Conversazione con Dio. I messaggi di Dio non arrivano sempre sotto forma di parole che tu possa trascrivere in un libro. A volte ci arrivano come sentimenti. Altre volte come immagini o figure. E altre volte ancora come pensieri casuali o emozioni inaspettate.

I messaggi di Dio ci potrebbero arrivare sotto forma di un’affermazione casuale fatta da un amico appena incontrato per strada, o del testo della prossima canzone che sentirai, o delle parole di un cartellone pubblicitario che ti capiterà di vedere mentre guidi, o dell’apparizione improvvisa in cielo di un’aquila che si alza in volo maestosamente, o di una consapevolezza che ti arriva mentre te ne stai in doccia, o di un sentimento che ti sommerge mentre fai l’amore.

Non ti preoccupare di scrivere un libro. Non è questo lo scopo delle comunicazioni di Dio. Fai in modo che sia la tua vita il “libro” che scrivi. Vivi il copione dei tuoi giorni e delle tue notti.

Con Amore,