Sii la Fonte

Una Nota da Neale

Miei cari amici…

Come sapete, in quest’ultimo anno qui nel Bollettino Settimanale ci siamo imbarcati in un meraviglioso viaggio, esplorando ciò che ho chiamato L’Esperienza Sacra.

Abbiamo interrotto questa serie di articoli per alcune osservazioni particolari sulle festività e sul senso della vita, e abbiamo dedicato un Bollettino alla memoria di Patty Hammett, che ha celebrato il suo Giorno della Continuazione.

Questa settimana riprendiamo la nostra discussione sull’Esperienza Sacra. Come sapete se state leggendo dall’inizio, abbiamo fatto un elenco dei diversi strumenti che ho scoperto essere a disposizione di ognuno di noi per entrare in questa esperienza. Abbiamo fino ad ora esplorato i passi da 1 a 4.

Il quinto strumento sul sentiero dell’Esperienza Sacra si usa quando iniziamo a spiegare agli altri ciò che siamo arrivati a comprendere utilizzando i primi quattro strumenti.

Questo percorso di spiegazione è molto elevato, e molto potente. Innanzitutto, poiché è utile agli altri; è utile all’umanità. Aiuta coloro che stanno ancora desiderando o stanno ancora esplorando nella ricerca della via verso la propria verità. Secondariamente, poiché si appella ad una fondamentale Legge dell’Universo, come descritto in Conversazioni con Dio, che dice: Fai in modo di far sperimentare agli altri ciò che tu desideri sperimentare. Regala ciò che desideri ricevere.

Altrove CcD la pone in modo ancora più sintetico: Sii La Fonte.

Esistono solo due luoghi dove stare sul “tabellone di gioco della vita”. Puoi stare sulla casella del Ricevente, o sulla casella della Fonte.

Se stai sulla casella del Ricevente, cercherai sempre di ricevere. Cercherai di ricevere cose da Dio, dal tuo capo, dalla tua azienda, dal tuo coniuge, dalla tua famiglia e dai tuoi amici, e dal tuo mondo. Diventerai un supplicante, un richiedente. Pregherai o chiederai o implorerai o supplicherai o richiederai a qualche livello, e poi spererai di ricevere ciò che hai chiesto.

Se stai sulla casella della Fonte, cercherai sempre di dare. Cercherai di dare cose a Dio, al tuo capo, alla tua azienda, al tuo coniuge, alla tua famiglia e ai tuoi amici, e al tuo mondo. Diventerai un fornitore, una risorsa. Offrirai, sarai fonte, procurerai, e fornirai ad un qualche livello, e poi farai l’esperienza di avere ciò che hai dato, poichè come potresti darlo se non lo avessi?

Quindi, se darai agli altri ciò che tu, tu stesso, desideri, farai l’esperienza di averlo.

Ora, se ciò che hai desiderato per tanti anni è una spiegazione della vita e di Dio e di Come Funzionano Le Cose, e se inizi ad offrire questa spiegazione agli altri (anche come sto facendo io qui), presto sperimenterai te stesso come colui che ha la spiegazione.

Proprio come avrai qui, in questo spazio settimana prossima, la prossima puntata della nostra esplorazione dell’Esperienza Sacra. Ci vediamo!

Abbracci & Amore,

Neale

Domanda & Risposta

Come funziona ‘essere la fonte’

Caro Neale… Quando dici che uno ha la scelta di essere il ricevente o il donatore di qualsiasi cosa desideri nella propria vita, posso capire come, se voglio più amore o compassione, io do’ amore e compassione agli altri. Ma come funziona quando si tratta di salute o relazioni — come ad esempio un partner? Come si manifesta? Cosa deve essere donato per trovare o avere buona salute, o il compagno di vita? Penso che troverò le risposte da sola mentre scrivo le domande, ma il tuo contributo sarebbe ugualmente gradito. Grazie, Dio ti benedica. Diana

Neale Risponde

Cara Diana… Ho scelto questa lettera dalla pila perchè si adatta perfettamente al messaggio più lungo qui sopra tratto dal libro L’Esperienza Sacra. Diana, per trovare un buon compagno di vita, SII una buona compagna di vita per qualcuno. Se non hai “qualcuno” col quale essere una buona compagna di vita, allora sii una buona compagna di vita per tutti. Comportati come se ognuno fosse il tuo coniuge! Comportati come se ognuno fosse il tuo amante! Fallo per tre mesi e ti prometto che avrai un sacco di persone che verranno da te chiedendoti un po’ della tua magia e pregandoti di considerarli come possibili compagni di vita.

Se vuoi avere buona salute per te stessa, sii fonte di buona salute per qualcun altro. Ci sono molti modi in cui puoi farlo. Aiuta qualcuno che conosci ed ami con la sua dieta. Incoraggia qualcuno cui sei vicino a fare più movimento. Potresti anche invitarlo a venire in palestra con te quando fai il tuo allenamento. Regala a qualcuno un abbonamento ad una rivista sulla salute! Ci sono dozzine di modi in cui puoi essere fonte di buona salute per un altro. In realtà, ci sono infiniti modi. Anche semplicemente sorridere agli altri invia loro energie di guarigione.

Vedi com’è facile?

Con Amore,

Neale

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.