Lettere a Neale

Ciao Neale – Ho appena visto il tuo film e, non c’è neanche bisogno di dirlo, per tutto il tempo le lacrime mi sono sgorgate a fiotti perchè la verità mi ha colpita duramente. Recentemente ho lasciato un lavoro molto remunerativo per dare avvio ad una compagnia che ricorda alle donne di amarsi e di prendersi cura di se stesse. Mi sono sentita ispirata e chiamata a farlo basandomi sulla mia personale esperienza di bassa autostima, problemi di salute e cattive relazioni. Potresti darmi qualche consiglio? Nello specifico, cosa fare quando le persone a te più vicine non sono dove sei tu e non capiscono il tuo slancio di fede? Con molta gratitudine, Ria.

Neale risponde

Cara Ria… 

Abbi pazienza e comprensione, e se davvero li ami, non richiedere loro nulla se non la loro autentica esperienza.

Se c’è qualcosa nel tuo comportamento che non comprendono, sforzati di portarli a capire. Se proprio non riescono a condividere le tue scelte e decisioni (e ricorda, “capire” non è “essere d’accordo”), invitali amorevolmente a notare che non “devono” essere d’accordo. Non è necessario che lo siano. Una volta saputo questo, la pressione se ne andrà del tutto.

Se una Persona Cara non desidera più viaggiare con te attraverso la vita poichè non è d’accordo con le tue scelte, benedicila dal profondo del tuo cuore e permetti anche a lei di fare le sue scelte, tanto liberamente quanto tu vorresti fare le tue.

Non riprenderti mai l’amore che hai per lei. In questo, vedrà la fermezza del tuo amore — e le sue qualità curative. Servirai da modello per un tipo di comportamento che potrebbe essere incoraggiata ad adottare.

E’ sempre scoraggiante quando qualcuno che ami sembra non riuscire ad “essere d’accordo con te” su qualcosa. Specialmente se il “qualcosa” è molto importante per te. Quello è anche il momento in cui essere fermo nell’amore per te stesso. Ho sempre sentito che non è benefico per me lasciar perdere i miei sogni per vivere quelli di qualcun altro.

Con amore,
Neale