Il Ruolo della Nostra Personalità

Lettere a Neale

Caro Neale… Mi sono domandato che ruolo abbia la personalità nelle meccaniche della mente e nel sistema dell’anima. Noto che alcune persone hanno personalità che sembrano render loro più facile operare nella nostra cultura — ad esempio seguire regole e dottrine religiose — mentre altre sfidano le regole e non accettano le strutture che governano e fanno le regole. Puoi discutere il ruolo della personalità? Il tuo amico…

Neale Risponde

Caro Nuovo Amico, la mia personale esperienza è che la maggior parte della gente oggi comprende ciò che chiamano “personalità” come la somma delle inclinazioni, degli impulsi, delle caratteristiche e delle “risposte automatiche” delle persone al mondo intorno a loro, basate generalmente su una combinazione di genetica,  ambiente della propria infanzia ed educazione, così come di determinate esperienze che un essere umano ha subito — forse soprattutto nell’infanzia (ma non limitate a quel periodo), e particolarmente quelle esperienze che sono state drammatiche, altamente impattanti (in positivo o in negativo) e/o traumatiche.

Contestualizzati nelle Meccaniche della Mente così come sono descritte nel libro Quando Tutto Cambia, Cambia Tutto, questi potrebbero essere definiti come i Dati contenuti nella Mente. Alcuni sono Dati Effettivi del Passato, altri sono Dati Giudicati del Passato. Ora tu hai chiesto del “ruolo” della personalità nelle Meccaniche della Mente e nel Sistema dell’Anima. Ciò che mi trovo a risponderti è che la personalità è il risultato del processo che la Mente subisce quando il Corpo le porta nuovi dati riguardanti qualsiasi evento o circostanza che il Corpo incontra in ciò che chiamiamo il Momento Presente.

La personalità si espande per includere non solo i dati contenuti nella Mente, ma anche i Dati contenuti nell’Anima, quando l’Essere Tripartito che sei Tu si sposta nella comunione tra Mente e Anima. Ciò produce un’espansione della banca-dati alla quale la Totalità di Te attinge quando trae le sue conclusioni su una qualsiasi circostanza o situazione particolare della vita, ed invia al Corpo le istruzioni su come reagire o rispondere a quelle condizioni od eventi esterni.

Se seguiamo l’Impulso Divino che emerge dal processo di questo momento di Comunione con Dio, la  nostra intera “personalità” sembra cambiare; vibriamo ad una frequenza diversa; anche il tono della nostra voce e il suo volume sembrano alzarsi. Il modo in cui ci spostiamo nel mondo in un qualsiasi momento (e spesso, in un’intera vita) può venire sensibilmente alterato.

Altre persone che ci conoscono potrebbero dire che la nostra intera “personalità” sia differente. Avrebbero ragione. E’ proprio questo il caso. Ciò perchè i dati ampliati ed illimitati dell’Anima hanno aperto la nostra Mente ad un nuovo livello di Coscienza, creando una maggiore e più profonda Consapevolezza, e producendo, in sequenza, una prospettiva più ampia, una percezione allargata, un nuovo sistema di credenze basato su queste percezioni, ed un nuovo sistema di comportamenti derivanti da esse.

Penso che ciò che chiamiamo “personalità” sia un riflesso del funzionamento delle Meccaniche della Mente e del Sistema dell’Anima come viene descritto in Quando Tutto Cambia, Cambia Tutto.

Spero di esserti stato d’aiuto.

Con amore,
Neale